EN IT

Chanel Métiers d’Art 2020: l’alto artigianato illumina Grand Palais

Métiers d’Art 2020, la nuova collezione di Chanel, incanta tutti nella splendida location parigina del Grand Palais.

Quest’anno Chanel Métiers d’Art 2020 sceglie Parigi per mostrare la nuova collezione, illuminando lo storico Grand Palais. La famosa scalinata contornata di specchi sulla quale Madmoiselle Coco si sedeva ad ammirare la reazione del pubblico durante le presentazione delle sue prime creazioni, è diventata il 4 dicembre lo sfondo per la nuova collezione 2020.

Una sfilata commemorativa e contemporanea al tempo stesso, svolta sulla celebre scalinata, dove ad aprire il fashion show è la modella Vittoria Ceretti – volto preferito di Karl Lagerfeld – indossando un cappotto doppiopetto in cachemire nero decorato da una cintura oro per impreziosire il punto vita. Un omaggio a Coco e a Re Karl.

Chanel Métiers d’Art 2020: “La semplicità è la nota fondamentale di ogni vera eleganza”

Le parole della creatrice di moda più famosa al mondo riecheggiano ancora oggi in ogni creazione Chanel. La nuova collezione Métiers d’Art 2020 è infatti la rappresentazione perfetta dell’eleganza e della raffinatezza: abiti ricamati da perle e paillettes, fiori e piume dalle tonalità favolosamente brillanti. I colori variano dal bianco al nero, dando spazio a quelli più vivaci ma sempre eleganti come il viola, l’arancio e il nude. Emergono nuove forme come le gonne dallo spacco alto e centrale, mentre novità assoluta è sicuramente la vita bassa che viene arricchita da cinture e perle per un ulteriore tocco di classe. Le felpe e le tute da sera sono una vera sorpresa, soprattutto per il pubblico più giovane.

Il valore dell’alto artigianato

Vere e proprie opere d’arte sono i ricami d’alta moda che guarniscono gli abiti della collezione. Ad occuparsene le creatici dell’atélier Lesage, che adornano gli abiti Chanel e gli accessori con raffinati ricami fin dal 1983, da quando Karl Lagerlfeld divenne il direttore artistico della maison. Le creazioni sono rivelatrici dell’animo artistico di Virginie Viard, nuova direttrice creativa Chanel.
Métiers d’Art ha come obiettivo quello di valorizzare l’artigianato grazie a coloro che rendono realizzabile ogni idea, coloro che permettono di toccare con mano ogni sogno: calzolai, modellisti, ricamatori, sarti e tanti altri artigiani. Uno spettacolo a dir poco perfetto quello della rappresentazione della nuova collezione Chanel Métiers d’Art 2020, che oltre a far brillare gli occhi illuminando Grand Palais con l’originalità degli abiti e dei suoi ricami, cura ogni minimo dettaglio per le modelle. La manicure Chanel dona infatti quel tocco di grazia in più con unghie oro griffate dalla doppia “C” della maison parigina: abbinabili a qualsiasi outfit Chanel.

Alessandra Federico (Accademia del Lusso)

Share news

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su pinterest
Share on Pinterest
Condividi su linkedin
Share on Linkedin