Repainted: il marchio artigianale italiano che crede nella moda sostenibile

Repainted

Ispirato alla preziosa e antica arte giapponese del Kintsugi, il brand Repainted presenta la collezione beach-couture caratterizzata da capi realizzati a mano in Italia con ECONYL®, un tessuto tecnico di alta qualità ricavato da materiali di scarto rigenerati al 100% come reti da pesca e plastica abbandonata nell’oceano.

Questo materiale ha un’elevata resistenza a cloro, sale e crema solare, garantisce protezione dai raggi UV e non perde elasticità nel tempo.

L’arte giapponese Kintsugi insegna a trasformare l’imperfezione in bellezza, creando qualcosa di unico, che deve essere rivelato e non nascosto, con l’obiettivo di valutare la diversità e amare il vero noi stessi.

I motivi intricati e seducenti dei disegni sono tratti dagli aironi di Hida, dalle pregiate sete di kimono di Aomori, fino all’incontaminata spiaggia Naoshima, e l’antica cultura del ricamo in Nikko.

https://www.repainted.it/

 

 

  • Da dove nasce l’idea di utilizzare questo particolare e insolito materiale, l’ECONYL, per realizzare la tua linea beachwear?
  • Prima di iniziare a dedicarmi interamente alla mia linea ho lavorato per anni all’interno delle grandi maison della moda potendo studiare approfonditamente i materiali. L’attenzione per l’ambiente è sempre stato uno dei miei interessi maggiori e la possibilità di e poter fondere le mie tensioni personali e la ricerca professionale ha rappresentato il connubio perfetto che ha portato alla nascita di Repainted.

 

  • Attraverso quale procedimento nasce l’ECONYL®?
  • Il sistema di rigenerazione di ECONYL® inizia con il recupero dei rifiuti – come reti da pesca, scarti di tessuto, pavimentazione di tappeti e plastica industriale da discariche e oceani in tutto il mondo – che vengono poi selezionati e puliti per recuperare tutto il nylon possibile. Attraverso un processo di rigenerazione e purificazione radicale, i rifiuti di nylon vengono riciclati fino alla loro purezza originaria per dar vita ad un prodotto esattamente identico per caratteristiche, prestazioni e qualità al nylon vergine. In seguito il nylon rigenerato viene trasformato in filati tessili e moquette pronti per essere impiegati nella creazione di nuovi prodotti. E quel nylon ha il potenziale per essere riciclato all’infinito, senza mai perdere la sua qualità.

 

  • Che rapporto hai con il concetto di eco-sostenibilità e come ti fa sentire l’idea di aver creato un prodotto unico e, al contempo, attento al mondo in cui viviamo?
  • Credo sia un dovere per tutti noi impegnarci nel quotidiano nei confronti dell’ambiente, quando 5 anni fa è nato Repainted erano in pochissimi in Italia a parlare di questo argomento e noi siamo stati dei veri pionieri nel beachwear di questo paese. Oggi la cosa mi riempie di orgoglio perché vedo che una coscienza collettiva si sta muovendo e sono certa che porterà a una rivoluzione dei nostri consumi.

 

Claudia Brizzi

 

Share news

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su pinterest
Share on Pinterest
Condividi su linkedin
Share on Linkedin