MORFOSIS


Alessandra Cappiello, fashion designer romana, ha collaborato come Fashion Consulting Designer con il brand Malloni, prima di lanciare nel 2004 il marchio Morfosis, che nel 2008 è tra i finalisti della IV Edizione di Who Is On Next?, che la porta a sfilare nelle maggiori capitali della moda internazionale, come Parigi, Tokyo e Milano.  Mossa dagli studi classici e influenzata dall’arte, in particolar modo dalla nonna pittrice Anna Grauso, concepisce il vestito come forma di sintesi perfetta tra ispirazione e indossabilità. Nel suo passato importanti collaborazioni con star internazionali come la cantante Madonna, Katia e Marielle Labeque e la violista Viktoria Mullova.

La forma incarna l’idea. L’abito è la forma dell’idea. Questo il concetto di Morfosis

La scelta del nome è legata al significato della parola “morfosis”: la forma quale sintesi ed evoluzione di intuizioni – tra istinto, immagini, sensazioni e informazioni sedimentate e rielaborate.

La “vision” del brand viene incarnata anche dal logo, che trova ispirazione dalle tavole di Rorschach: la metamorfosi, trait d’union di tutte le collezioni, risulta come un modo individuale di interpretare uno stimolo visivo, ma anche di indossare e concettualizzare un capo. Infine, il riferimento nel logo ad elementi vegetali, in particolar modo floreali, apporta un tocco di femminilità e distinzione e, soprattutto, richiama all’uso privilegiato di materie prime naturali.

Alessandra ed il suo team disegnano e producono una linea completa di pret-à-couture di raffinata e sofisticata cura con alti standard di qualità e l’orgoglio di lavorare con materiali accuratamente selezionati in laboratori italiani di antica tradizione sartoriale.

La donna Morfosis crede nel gusto del vestire come forza di espressione personale e segna con forme e tessuti il proprio essere nel mondo.

Il rigore delle linee addolcito da accenti sinuosi, l’attenta ricerca dei dettagli e le sfumature di colore rivelano la nuova collezione FW2021 di Morfosis. La preziosità dei tessuti e la dolcezza delle forme si intrecciano per dare vita a pantaloni a vita alta e long dress, completi giacca e pantalone e maxi coat modulano verso l’oversize maschile mentre i profili più rigidi caratterizzano bluse e pencil skirt.

La palette cromatica si veste dei toni decisi del blu, del nero e del ruggine, dei rosa e dei fucsia, la morbidezza dei cappotti in panno, la motricità della pelle e la luminosità degli inserti in lurex sintetizzano in chiave contemporanea un moderno concetto di graffiante femminilità.

Da imperfezioni a contrasti Morfosis persegue e raggiunge il suo essere relativo, sofisticato, incisivo e vigoroso raccontando nuove percorsi che si snodano nelle forme di un vestire femminile adatto ad una donna contemporanea che cerca nell’ordinario la sua accezione di straordinarietà.



DOCUMENTI


28/01/2017
MORFOSIS