Bav Tailor

SUSTAINABLE LUXURY – Bav Tailor lancia l’omonimo brand di abbigliamento lusso sostenibile progettato per la prossima generazione eticamente consapevole. Una fusione dei migliori materiali certificati naturali e riciclati, silhouette geometriche ispirate al design, all’ architettura e alle filosofie orientali; il brand BAV TAiLOR è caratterizzato da 100% Made in Italy e un manifesto di sostenibilità a 360°, come tratti distintivi del suo ethos.
Nata a Londra, di origini indiane, nomade nello spirito, il brand dell’ imprenditrice creativa porta avanti la tradizione dei suoi nonni, grandi sarti, utilizzando materiali provenienti da fornitori che condensano l’ eccellenza dell’ Innovazione, dell’ artigianalità e lavorazione etica.

Collezione Akāśa aw19 / 20 – una scoperta di spazio e materia.
La fonte da cui tutti gli elementi sono emanati e sostenuti. Una collezione ispirata a un anno di viaggi che porta alla luce terre diverse. Dai profondi deserti di Dubai, agli incantevoli profumi floreali dell’India, all’ energia eolica della Scandinavia fino alle geotermiche coste nordiche dell’Islanda. La nuova collezione  kāśa aw19 / 20 interpreta questo rapporto tra corpo e materiali attraverso volumi architettonici delicatamente drappeggiati per creare sagome leggere e agender, strutturate ma senza sforzo.
Un accostamento ottimale tra materiali naturali puramente sostenibili certificati, che spaziano dal suri alpaca, alla lana di pecora lunga e lana green Biellese alla seta tussah selvaggio organico, alle sete sia italiane che giapponesi, stratificate utilizzando innovativi materiali tecnici bio-based, a base di latte e carbon neutral, alla pelle di salmone riciclata, creando in questo modo pezzi che avvolgono il corpo dando un senso di benessere interiore. I tessuti riciclati sono tagliati al laser e riccamente intrecciati simboleggiando tra spazio e materia. Funzionalità e forme flessibili essenziali, accompagnano un’avventura tra terre dove lo spazio è un elemento che delimita la materia, la cui funzione è di indicare i confini del ruolo dell’umanità, e di sostenere la materia in cui viviamo: amiamo il nostro spazio come amiamo noi stessi, fino alla luna e ritorno. La palette di colori di luna bianca, granato prugna, marrone bronzite, diaspro sabbia e cenere grigia incarnano un’esplorazione dei toni dei cristalli e della terra fusi in materiali naturali e ricercati che restano in armonia con un modo di pensare sobrio ed equilibrato.