CATERINA GATTA

Caterina Gatta, romana, vive la moda come passione, lavoro e studio. Laureata in Scienze della Moda e del Costume all’Università La Sapienza di Roma, ha completato con il massimo dei voti anche il biennio di specializzazione. Durante l’università, ha frequentato corsi e stage (tra cui Fashion Styling alla Central Saint Martins di Londra e Jewelry and Luxury Industry presso la Confcommercio di Roma) e ha fatto varie esperienze lavorative. Sin dal 2011 ha iniziato a sviluppare un proprio progetto di moda, con il marchio registrato Caterina Gatta, curandone personalmente tutti gli aspetti creativi, organizzativi e gestionali.

 

L’idea di una propria linea di abiti, realizzati con stoffe vintage di stilisti famosi come Gianni Versace, Yves Saint Laurent, Pierre Cardin, Lancetti, Givenchy, Valentino, Ungaro e molti altri, nasce dalla passione per una moda che attinge al passato per proiettarsi nel futuro: nessun gusto passatista, ma il bisogno di riscoprire, attraverso i colori, le fantasie, le stampe, una vena creativa tipicamente italiana che sembra invece essersi esaurita proprio tra le nuove generazioni di designer. La ricerca dei tessuti, che diventano fonte di ispirazione, è dunque una parte fondamentale del suo lavoro.