MORFOSIS

Alessandra Cappiello, fashion designer romana, ha collaborato come Fashion Consulting Designer con il brand Malloni, prima di lanciare nel 2004 il marchio Morfosis, che nel 2008 è tra i finalisti della IV Edizione di Who Is On Next?, che la porta a sfilare nelle maggiori capitali della moda internazionale, come Parigi, Tokyo e Milano. Mossa dagli studi classici e influenzata dall’arte, in particolar modo dalla nonna pittrice Anna Grauso, concepisce il vestito come forma di sintesi perfetta tra ispirazione e indossabilità. Nel suo passato importanti collaborazioni con star internazionali come la cantante Madonna, Katia e Marielle Labeque e la violista Viktoria Mullova. La scelta del nome Morfosis è legata al significato della parola: la forma quale sintesi e evoluzione di intuizioni. La metamorfosi è vista come un modo individuale di interpretare uno stimolo visivo, di indossare e concettualizzare un capo. I capi, completamente Made in Italy e di tradizione sartoriale, sono pensati quale inevitabile espressione personale. Le tavole di Rorschach, le espressioni del panorama multiforme naturale, unitamente al lavoro di icone di eleganza come Elsa Schiaparelli e Madeleine Vionnet, sono una continua fonte di ispirazione che, contaminandosi, danno vita a sintesi stilistiche dal twist contemporaneo e dall’appeal femminile. Il brand è attualmente distribuito in Giappone, USA, Egitto e Regno Unito.

Il rigore delle linee mitigato da accenti sinuosi, l’attenta ricerca dei dettagli e le sfumature di colore rivelano la nuova collezione SS20 di Morfosis. La preziosità dei tessuti e la dolcezza delle forme si intrecciano per dare vita a morbidi maxi e mini dress, i profili più seducenti delineano le shapes di top e camicie, mentre i trench definiscono il loro carattere audace in diverse declinazioni di pelle serpentata. Dialogo materico: le sete full color incontrano le stampe dal mood floreale, lo chiffon è illuminato da lampi di lurex mentre il denim dialoga con il lino negli ampi pantaloni e i lunghi wrap dress. La palette cromatica si veste dei toni caldi della terra temperati da tinte più tenui: grigio, bianco e rosa sintetizzano in chiave contemporanea un moderno concetto di romanticismo e femminilità. Da imperfezioni a contrasti Morfosis sottolinea il suo essere relativo, sofisticato, incisivo e vigoroso raccontando nuovi percorsi che si snodano nelle forme di un vestire femminile adatto ad una donna contemporanea che cerca nell’ordinario la sua accezione di straordinarietà.